SEGUICI SU 

  • Facebook Clean
  • Twitter Clean
  • YouTube Clean
  • Instagram Clean
  • SoundCloud Clean

Associazione Culturale Anton Stadler  

Via XX Settembre 84 09016 Iglesias

C. F. 90014090923 P. IVA 03037550922

Festival Internazionale

di Musica da Camera

Il Festival Internazionale di Musica da Camera è uno degli eventi più attesi e consolidati della vita culturale del Sulcis Iglesiente, uno dei festival più importanti del territorio, che si svolge ogni anno durante la stagione autunnale, nei mesi da ottobre a dicembre.

Nato nel 1999, con il passare del tempo è divenuto un imperdibile "cult", un appuntamento sempre più prestigioso e rara occasione di promozione della cultura musicale di alto livello.

Da sempre sotto la direzione artistica di Fabio Furia, la rassegna propone ogni anno un programma vario e diversificato in grado di spaziare tra i molteplici generi musicali: dal repertorio classico al jazz, fino al tango e alla musica etnica.

Sul palco del festival si alternano costantemente artisti ed ensembles di fama internazionale quali, per citarne alcuni: Jean Ferradis, I Solisti della Scala, Anna Tifu, Mauro Palmas, Francesco Manara, Franco Maggio Ormezzowsky, I Solisti di Salisburgo, L’Ensemble Hyperion, Pierre Hommage ecc.

Nell'ottica di una continua ricerca dei linguaggi musicali e delle forme artistiche più gradite al pubblico, per ogni edizione, il festival si arricchisce non solo di rari e pregiati eventi concertistici, ma anche di spettacoli di danza, musico-teatrali e cinematografici, laboratori di didattica musicale, mostre e readings.

A conferire ulteriore prestigio, rarità ed innovazione alla rassegna, da qualche anno, sono gli spettacoli di produzione "Anton Stadler”, oramai inseriti a pieno titolo nella programmazione istituzionale dell'associazione e vero valore aggiunto per il Festival Internazionale di Musica da Camera, da sempre distintosi per la varietà e la ricchezza dei generi musicali proposti.

Share with FIMC18

Festival Internazionale di Musica da Camera 2018

Foto di Cristian Strina.

Da sinistra: Anna Tifu e Marco Schirru