SEGUICI SU 

  • Facebook Clean
  • Twitter Clean
  • YouTube Clean
  • Instagram Clean
  • SoundCloud Clean

Associazione Culturale Anton Stadler  

Via XX Settembre 84 09016 Iglesias

C. F. 90014090923 P. IVA 03037550922

ARTISTIC PRODUCTIONS

Le produzioni Anton Stadler sono spettacoli musicali di tipo concertistico che spaziano tra diversi generi, formazioni e organici. Solitamente legate al tango ed al jazz, prevedono ensembles che variano dal singolo solista, al duo, fino al quartetto. Ogni spettacolo, di notevole profilo artistico, si pregia della collaborazione di musicisti professionisti di altissimo livello nel panorama concertistico nazionale ed internazionale.

Le produzioni Anton Stadler, oltre ad essere inserite nell'ambito delle rassegne organizzate dall’associazione, sono distribuite stabilmente nei maggiori circuiti musicali del territorio nazionale ed europeo.

Le produzioni 2018:

Canne al vento

Dall’opera letteraria della grande scrittrice sarda prende spunto questa produzione in cui la Sardegna fa da scenario alle tragedie quotidiane della vita e nella quale la forza poetica delle parole di Grazia Deledda, attraverso la voce dell’attore Simeone Latini, si fondono alle note evocative delle musiche originali di Fabio Furia, composte appositamente per lo spettacolo, mentre sugli schermi scorrono alcune sequenze di repertorio della cinematografia sarda. Così, suoni, immagini e parole si fanno poesia, in un itinerario musicale alla scoperta di una scrittrice che ha fatto la storia della nostra terra. Sarà proprio la fusione di musica e teatro a determinare la cifra stilistica dello spettacolo, interamente “Made in Sardinia”, dando vita ad un momento celebrativo della Deledda e della nostra terra, davvero unico nel suo genere.

Una prima assoluta che vedrà sul palco: Simeone Latini, attore e regista; Fabio Furia, compositore e bandoneonista; Gavino Murgia, sassofono; Walter Agus, pianoforte. 

 

 

Next Tango

 

Passato, presente e futuro condensati in un unico ed insolito viaggio nella storia del tango. Fusione e contaminazione, tradizione ed innovazione, ma anche equilibrio, tecnica, immaginazione ed improvvisazione. Dal punto di vista stilistico e compositivo sono questi gli elementi che caratterizzano Next Tango.

Il risultato è un interessante sintesi tra il mondo sonoro del Jazz e quello del Tango Nuevo. Un mèlange di forza e passione, energia e pathos, in cui si riconoscono suggestioni classiche, nel rigore della composizione ispirata all'equilibrio della forma e al contrappunto dei grandi maestri del passato, ma puntando sempre uno sguardo alle avanguardie contemporanee.

Uno spettacolo innovativo, nel quale le dimensioni del tempo e dello spazio si piegano fino ad incontrarsi, guidando l’ascoltatore in un percorso emozionante e seducente dal Tango tradizionale, fino alle influenze jazz e d’avanguardia di Astor Piazzolla e alle composizioni originali di Fabio Furia.

Un’esperienza artistica in cui il tango giunge fino alla sua massima evoluzione, trasformato e rivoluzionato.

Non solo musica, dunque, ma Arte, nella sua accezione più ampia e moderna. Next Tango propone, infatti, un itinerario eclettico e multiforme nel quale la forza poetica della musica si fonde al virtuosismo tecnico degli artisti. Una produzione frutto di un vero e proprio percorso di ricerca e sperimentazione, fondato sul confronto e l’interazione tra i generi e gli stili.

Suoni, immagini e parole si fanno poesia in un itinerario musicale in cui la raffinata tecnica compositiva si unisce alla profonda sensibilità melodica ed all'improvvisazione passionale, nel virtuosismo esecutivo di una formazione tutta italiana.

Un repertorio profondamente jazz e di contaminazione che si inserisce in una dimensione intimamente evocativa ed emozionale.

 

Questa produzione potrà essere realizzata nella versione duo con Fabio Furia, bandoneon e Walter Agus, pianoforte; oppure nella versione quartetto con il Novafonic Quartet: Fabio Furia, bandoneon; Gianmaria Melis, violino; Marcello Melis, pianoforte; Giovanni Chiaramonte, contrabbasso.

El dia que me quieras

Una nuova produzione incentrata sull’insolito connubio tra il suono duttile e passionale del bandoneon e il delicato virtuosismo chitarristico. Un viaggio travolgente attraverso la storia del tango, dalle origini fino alla sua massima evoluzione giunta a sconfinare nelle atmosfere di stampo squisitamente jazzistico. Si passerà così dal tango cançiòn di Gardel, passando tra i ritmi storicamente dedicati al ballo fino a giungere alla complessità armonica e ritmica del tango nuevo di Piazzolla e a composizioni di autori contemporanei. La storia del tango dagli anni ’30 fino ai giorni nostri.

Sul palco Alessandro Deiana, chitarra e Fabio Furia, bandoneon.

 

Classico y Moderno

Una nuova produzione del 2018 che propone l’insolita formazione bandoneon e violino in un repertorio tutto da scoprire.

Una passeggiata tra i secoli, dalle sonorità bachiane fino a Piazzolla e a compositori contemporanei come Matteo Martis. Una produzione innovativa, proposta in prima assoluta per il 2018, nella quale è forte l’attenzione verso la ricerca e l’innovazione dei linguaggi.

Quasi una sorta di ricerca sperimentale, in cui gli elementi folklorici tipicamente legati al tango, si amalgamano agli stilemi più classici.

Sul palco Fabio Furia, bandoneon e Gianmaria Melis, violino.

Questo è un paragrafo. Fai clic qui per modificarlo e aggiungere il tuo testo.

Tango Experience

Una produzione innovativa dalla forte valenza artistica e culturale che accosta un organico tipicamente classico (flauto e pianoforte) ad un repertorio fortemente insolito per questa formazione. Una parentesi al confine tra il rivoluzionario linguaggio jazzistico e il ritmo e la timbrica, imponente e passionale, del tango argentino. Un appassionato abbandono all’istinto musicale che fornisce al pubblico una nuova prospettiva di ascolto attraverso un vero e proprio contatto emotivo.

E così, dalle musiche provenienti dalla più autentica matrice tanguera, in un graduale strappo con la tradizione, si passerà all’inconfondibile carattere di A. Piazzolla. Una sintesi tra passato, presente e futuro. L'eleganza e la raffinatezza saranno il carattere distintivo di uno spettacolo musicale, prodotto in esclusiva dall’Associazione Anton Stadler, capace di incontrare i gusti del pubblico più vasto.

Sul palco Ambra Beretta, flauto traverso e Maura Porru, pianoforte. Lo spettacolo potrà prevedere anche la partecipazione di Fabio Furia.

Back to Bach

Una vera e propria interpretazione in chiave moderna del rigore contrappuntistico e della complessità armonica di Johann Sebastian Bach, cui si affiancano composizioni originali di Fabio Furia. Abbandonando i ritmi duttili e sensuali del tango argentino, il bandoneon di Fabio Furia, in questo spettacolo, celebra il genio dell’illustre maestro tedesco, riproponendo alcuni dei più amati “Preludi e Fuga” tratti dalla monumentale raccolta “Il Clavicembalo Ben Temperato”. Una rinnovata parafrasi del noto repertorio barocco, in una vera e propria rivisitazione degli schemi stilistici e armonici settecenteschi, in grado di rendere fruibile al vasto pubblico l’uso magistrale del contrappunto bachiano, spesso poco conosciuto e compreso. A ciò si affiancano alcune composizioni moderne di Fabio Furia, in cui è fortemente ripresa la tecnica compositiva contrappuntistica, quasi a voler tracciare un immaginario ponte concettuale attraverso la storia.

 

Sul palco Fabio Furia, bandoneon; Maura Porru, pianoforte.